FLOWERS

I fiori sono ovuque, eppure, a volte, li diamo per scontati. Li compriamo, li regaliamo, li “usiamo”, ma forse ci dimentichiamo di quanto sia bello vederli, così: all’angolo della via, su di una strada poco frequentata, in un campo coltivato, nel nostro giardino o, più semplicemente, in natura.

Mi piace fotografarli così, per quello che sono: pieni di colore o no, semplici o composti, coltivati o spontanei. E’ una sorta di collezione che non ne altera l’essenza, non ne affretta il declino, non li strappa al contesto ma, al contrario, li mantiene vivi e intensi come al momento dello scatto, protagonisti ignari del nostro osservare.

Sanno dell’avventura del viaggio, della pace di una passeggiata in campagna, della cura loro dedicata in giardino; hanno l’odore del mare, la fragranza della rugiada, il sentore dei primi caldi estivi. Ci ricordano i nostri primi passi, la gita scolastica, le vacanze, il primo bacio, …

Sono leggeri, chiari, vivi: accendono la leggerezza, insomma!

Se vi è piaciuta questa galleria, trovate altri fiori (e piante, foglie, ...) qui.

 

www.adrianaberto.photography