Biografia

A 16 anni la mia prima macchina fotografica è stata una reflex. Analogica.

Pellicola, esposimetro, diaframma, velocità, messa a fuoco, 24 click. Luce. Nient'altro.

Adesso posso scattare, ritoccare, schiarire, scurire, ritagliare, allungare, accorciare, colore, b/n, iso 100, iso 2400, iso 200000000.

Ma "fotografare", per me, è rimasto uguale: congelare profumi/colori/sensazioni/impressioni in un singolo istante. Magico.

“To photograph is to hold one's breath, when all faculties converge to capture fleeting reality. It's at that precise moment that mastering an image becomes a great physical and intellectual joy.” Henri Cartier-Bresson