Eventi

VITREO

06/12/2016  

Pubblicazione del libro "VITREO"

antonioromi.studioromi.it

Oltre a rappresentare un’inevitabile ricerca del non conosciuto, l’oggettivazione dell’inafferrabile pone, ogni essere desideroso di nuove sollecitazioni, dinanzi ad esperienze di “forme” d’improvvisa e inesplorata percezione. Tali forme, divengono oggetto di studio e indagine conoscitiva grazie ad un approccio meramente cognitivo, dove a cogliere i particolari è l’intelletto nella sua azione di sete di esplorazione del non visto.

Besides representing an inevitable search for the unknown, the objectification of the elusive supposes that every being is eager for new stimuli when experiencing “forms” of sudden and unexplored perception. These forms become the subject of cognitive study and investigation, thanks to a merely cognitive approach, where the intellect is to grasp the details in its thirst for exploration of the unseen.

Altri simili luoghi - dimore degli spettri dell’anima

11/09/2014  

Pubblicazione del libro "Altri simili luoghi - dimore degli spettri dell’anima"

antonioromi.studioromi.it

I “luoghi” dell’esistenza umana sono pregnanti di significati misterici. Simboli, segni, immagini oscure, nel loro improvviso apparire, disvelano nuovi contenuti, spesso legati ai vissuti di chi compie tale esperienza. Così, l’immagine pareidolica, diviene specchio e dimora di quei confini in cui l’uomo, di sovente, cela significati inespressi.

Nel libro, un viaggio di rivelazione fenomenica, individua e distingue “forme” dai tratti inconsueti; esse, libere nella loro espressione e consequenzialità di manifestazione, incarnano messaggi profondi che, catturati, divengono opera dell’ingegno umano.

The “places” of human existence are pregnant with mysterious meanings. Symbols, signs, dark images as they suddenly appear disclose new contents, often associated with the past experiences of those who have such experience. In this way, the pareidolic image becomes a mirror and abode of those boundaries within which man often hides unexpressed meanings.

In the book, a journey of phenomenic revelation, it identifies and distinguishes “shapes” from unusual features; free in their expression and consequentiality of display, these embody profound messages that when captured become works of human intelligence.

Gaeta (Italia)

18/04/2014  

Esporre la propria Arte Fotografica a costo zero.

Era da lungo tempo che inseguivo una soluzione valida per far coniugare, in campo fotografico, esigenze diverse su piani di comune interesse.

Il mio intento era quello di fornire ad ogni appassionato di fotografia, la possibilità di esporre in modo tradizionale e non virtuale, il proprio operato in maniera del tutto gratuita, senza però che questa modalità ne influenzasse negativamente la qualità.

Per la riuscita di tale progetto, era necessario pianificare una solida struttura organizzativa, una metodica funzionale ed una chiara regolamentazione.

Era d’obbligo poi, per ovvie ragioni, allontanarsi dai grandi templi dell’Arte e di accostarsi maggiormente a luoghi di più quotidiana fruizione da parte di ognuno.

Oggi, un valido esempio di quanto descritto, è rappresentato dal “Programma La Siesta Gallery”, un “esperimento artistico” rivelatosi produttivo sin da subito che ha riscosso plauso e interesse all’unanimità.

Quando in maniera inaspettata un qualcosa ti coinvolge, suscitando interesse e stupore, è quello il momento in cui tale esperienza diviene indelebile e piacevole da rammentare”.

Rennes-le-Château (Francia)

08/09/2013  

Sacre geometrie e significati nascosti.

Nel marzo del 2008, il mio rinvenimento di alcune anomalie nella grafica delle pavimentazioni di Villa Betania a Rennes-le-Château, Francia, mi spinse ad approfondire oltremodo le tematiche riguardanti i significati occulti celati nelle rappresentazioni artistiche. 

Ed è proprio al fascino della geometria sacra, evocato dai luoghi succitati, che sarà rivolta questa mia nuova sessione fotografica. 

Sacred  Geometry and hidden  meanings.

On march 2008, the finding, on my behalf, of some anomalies in the pavement  graphics of Villa Bethania in Rennes-le-Chateau, France, led me in studying deeper the issues regarding the secret meanings hidden in the artistic representations. It is just to this appealing charm of the sacred geometry, evoked by the above mentioned places,  that I will apply my next photographic session.

Gaeta (Italia)

15/10/2012  

Acquisizione fotografica delle opere pittoriche del Maestro Cosmo Salvatore Chinappi.

Cosmo Salvatore Chinappi, Gaeta 27/07/1935 – Motréal 27/09/2004

Per espresso mandato conferitomi dal diretto erede, il dott. Mauro Chinappi, nipote del maestro Salvatore, dopo un necessario screening preliminare, dò inizio ad un’attenta fase di riproduzione fotografica digitale delle circa trecento opere donate.

Un prima piccola tranche sarà subito destinata alla retrospettiva “in memoriam” pubblicata nel catalogo della XXIV^ edizione del Porticato Gaetano, (Artistic & Publishing Company Editore) prestigiosa rassegna d’Arte nata nel 1958 ed insignita della medaglia del Presidente della Repubblica.

Le opere saranno in mostra da sabato 3 novembre 2012 ore 17,00, giorno dell'inaugurazione, sino al 10 gennaio 2013, presso la Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea «Giovanni da Gaeta» a cura dell’Associazione Culturale Novecento. Palazzo San Giacomo – Gaeta , Via De Lieto, 2.

Granada (Spagna)

27/09/2011  

In Spagna, nella città di Granada per un duplice incarico.

Per l’inaugurazione della mostra–convegno “Metafisiche del Colore nel Terzo Millennio” al Centro Cultural CajaGRANADA Memoria de Andalucía, del Maestro Franco Viola, 28 sett. –  30 nov. 2011, ed un reportage fotografico dedicato al complesso monumentale dell’Alhambra.

Con uno straordinario team d’eccezione composto dal Prof. Rolando Bellini (critico, storico dell’arte e docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera), dagli artisti Franco Viola e José Manuel Sánchez – Darro e dai dottori Juan Hita Bueno e Anna Rita Di Santo, rispettivamente, storico dell’arte ed esperta della comunicazione, percorrerò, con occhio fotografico, il medesimo cammino esplorato nel 1926 dal genio matematico olandese Maurits Cornelis Escher all’interno del complesso monumentale dell’Alhambra.

Maurits Cornelis Escher fu uno dei più grandi artisti grafici, puramente scientifici del XX secolo, egli rappresentò nella sua lunga carriera concetti astratti relazionati con l’ordine invisibile dell’universo e il complesso dell’Alhambra fu una delle sue massime fonti d’ispirazione.

Un’immersione di pura ricerca grafica e fotografica.

NIVIENTO - Forma e travestimento dell'essere

02/09/2011  

Pubblicazione del libro "NIVIENTO - Forma e travestimento dell'essere"

antonioromi.studioromi.it

Un percorso aggrappato alla vita dell’uomo, alle sue sensazioni, alla voglia di guardare oltre l’immediatamente raggiungibile, al desiderio di scrutare e indagare la “pura terra”, per divenire partecipe della grande esperienza, che si racchiude nell’emozione di sentirsi vivi nell’infinita bellezza che è l’universo.

A route clinging to the life of man, to his feelings, to the craving to look beyond the immediately achievable, the desire to examine and investigate the “pure earth”, to become a participant in the great experience, contained in the emotion of feeling alive in the infinite beauty of the universe.

 

Mosca (Russia)

11/05/2011  

Il mio impegno fotografico si sposta nuovamente in Russia nella città di Mosca, dove “Rethinking Nature” dell’artista Franco Viola, è in mostra presso la galleria “Inutero”  nel nuovo complesso artistico Artplay.

Artplay – центр дизайна, торгово-выставочный комплекс

Photo

Rennes-le-Château (Francia)

12/09/2010  

Dal duemilasei le mie visite in questi luoghi magici ed intrisi di mistero, sono state numerose e fruttuose sotto ogni punto di vista culturale ed artistico. Questo nuovo appuntamento in terra francese è dedicato allo studio fotografico all’infrarosso di alcuni capolavori, molto discussi, presenti in questi territori.

Il gruppo di studio che mi accompagnerà sarà formato da: "Luigi Oliviero, filologo, articolista di Rhedesium, Anna Rita Di Santo, esperta della comunicazione e Luca La Brocca, titolare del blog italiano su Rennes le Chateau su F.B.".

Caserta (Italia)

13/01/2009  

Mercoledì 13 Gennaio 2009 a Caserta (CE) al Belvedere di San Leucio, per la  realizzazione fotografica del catalogo e il design della comunicazione dell’evento mostra - convegno: Franco Viola, Metafisiche del Colore nel Terzo Millennio, (Verlag für moderne Kunst Nürnberg Editore), 2009.

Saranno presenti alcuni dei nomi più interessanti della critica d’arte, come Lóránd Hegyi, Gaia Salvatori, Alfredo Fontanella,  il critico d’arte dell’Herald Tribune David Galloway, e Massimo Sgroi curatore della mostra.

Mosca (Russia)

28/11/2008  

La realizzazione fotografica del catalogo “Rethinking Nature” (Edizioni Skira) e il design della comunicazione dell’ “evento – mostra” dell’artista Franco Viola, mi conduce nel novembre del 2008 in Russia, nella città di Mosca, presso il MMOMA, Moscow Museum of Modern Art.

All’inaugurazione interverranno il Prof. Amnon Barzel, curatore della mostra e lo studioso e critico d’arte Prof. Helmut Schneider.

Date: November 28 – December 21, 2008 
Venue: Moscow Museum of Modern Art at 9 Tverskoy Boulevard (Zurab Gallery) 
Opening: November 27, 19:00

Moscow City Government, 
Moscow City Department of Culture,
 Russian Academy of Arts,
 Moscow Museum of Modern Art, 
Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities,
 Italian Institute of Culture in Moscow.