L'ora blu!

L'ora Blu

C'è un particolare momento della giornata in cui la luce morente non ha ancora ceduto il passo all'oscurità, oppure l'alba nascente non ha ancora squarciato il velo della notte. È un istante magico in cui il paesaggio sembra avvolto in un'atmosfera ovattata e sospeso in una dimensione irreale, e tutto, ogni cosa, si tinge di blu.

Quando il sole si trova al di sotto dell'orizzonte, prima dell'aurora che preannuncia il passaggio dal buio alla luce, o dopo il tramonto, nel crepuscolo che precede l'oscurità , è allora che si verifica l'ora blu.

Si tratta di un fenomeno cromatico suggestivo ed emozionante : tutto risulta avvolto da una luce soffusa, nei toni del blu e del violetto. Dura solo pochi minuti, mezz'ora al massimo, ma rappresenta uno spettacolo di rara bellezza.

L'ora blu può essere interpretata in chiavi differenti: dal punto di vista tecnico, rappresenta la condizione ideale per mettere in evidenza contrasti cromatici che altrimenti non sarebbero altrettanto visibili.

Ma è anche un concetto profondo, solcato da una malinconia sottile o foriero di fulgide speranze.

L'ora blu è quell'istante inafferrabile tra i sogni e il risveglio, in cui ciascuno può riflettere su ciò che è stato e desiderare ciò che sarà. Rappresenta uno spazio interiore di silenzio e contemplazione, in cui sentirsi davvero parte di un tutto e respirare il soffio vitale dell'universo.

L'ora blu è l'idea che tutto stia per finire o, al contrario, che tutto stia per ricominciare. È fotografia e poesia, è sogno e realtà, è quasi buio che accarezza il rimpianto, è quasi luce che accende la speranza.