Polaroid 8x10 Impossible Project

Ho iniziato la sperimentazione di un nuovo ed innovativo materiale fotografico che ci ritrasporta nel passato della fotografia. Questa sperimentazione è nata con l’idea di creare qualcosa di nuovo, raffinato ed esclusivo nel mercato della fotografia e della comunicazione: un “Impossible Project” che torna a sfruttare le gloriose macchine a banco ottico 8x10 unite ad una nuovissima pellicola tipo Polaroid a sviluppo istantaneo, la pellicola Impossible PQ 8x10 Silver Shade.

 
L’idea che mi ha motivato è legata al fatto di abbandonare la logica di standardizzazione di massa del mercato fotografico per proporre qualcosa di innovativo, estremamente raffinato e raro nel suo genere. Una ripresa fotografica preziosa e dal sapore antico, che introduce nuove forme di comunicazione in particolare per ritratti, copertine, pagine pubblicitarie raffinate ed alternative.
 
La pellicola Impossible 8x10 (grande formato), prodotta negli ex stabilimenti Polaroid, come tutte le altre pellicole a sviluppo istantaneo, genera un esemplare unico e non riproducibile. Ogni processo di sviluppo è differente dal precedente e viene manipolato manualmente: è anche questo che permette di trasformare una semplice fotografia in un’opera d’arte che esiste in un singolo esemplare. La pellicola è rigorosamente in bianco e nero, con uno stile vintage e presenta imperfezioni sempre diverse che la impreziosiscono: sono irripetibili e legate al processo di manipolazione manuale.
 
Nella gallery presento alcune fotografie sperimentali che saranno progressivamente integrate da molte riprese nuove.
 
Le foto sono state realizzate in collaborazione con Luca Bazan, e sono state anche pubblicate sulla gallery ufficiale di "The Impossible Project".