ROMA (caput mundi)

A spasso per la città eterna........ Let's go.....

Inizio questo percorso lungo la Via Appia Antica, direzione centro di Roma


Mi volto indietro per un istante......

Guardo il cammino fatto: eccolo immortalato nella mia macchinetta, opportunamente virato a seppia


Proseguo lungo i sanpietrini più famosi del pianeta....

Eccomi giunto al Mausoleo di Cecilia Metella nel Castrum Caetani.

La Tomba di Cecilia Metella è costituita da una torre circolare, costruita in solido travertino. Nel 1299 i Caetani occuparono la tomba e la trasformarono in castello di cui la tomba stessa divenne il mastio

Di lì a pochi metri c'è la Chiesa di San Nicola

Del  Castrum Caetani fa parte anche la Chiesa intitolata a San Nicola, di cui oggi resta in piedi, ben restaurata, la sola struttura muraria. E' priva di ogni ornamento e del tetto.

Per Maggiori Info vai su

http://it.wikipedia.org/wiki/Mausoleo_di_Cecilia_Metella

Nel cuore di Roma antica

Dopo alcuni chilometri arrivo ad una delle meraviglie dell' Umanità, al simbolo della grandiosità dell'Impero Romano: Anfiteatro Flavio, il più noto Colosseo,

Al fianco del quale trovo l'Arco di Costantino.

Mi posiziono per una foto, ed ho la fortuna di cogliere la Carrozzella romana (detta anche "Botticella").

Anche in questo caso il viraggio seppia mi sembra perfetto


Via del Colosseo

Percorrendo Via del Colosseo, all’incrocio con via del Cardello, mi trovo di fronte la Chiesa di Santa Maria della Neve (ad nives)

 


Il Foro Traiano

Arrivo su Via dei Fori Imperiali.......fino ai Mercati di Traiano.

Sulla sfondo a sinistra la Basilica Ulpia

Per Maggiori Info vai su

http://www.mercatiditraiano.it/

Piazza Borghese

Proseguo il mio cammino attraversando Piazza Venezia e lungo Via del Corso......fino a raggiungere questa Piazza famosa per il mercatino dell'antiquariato. Nella foto si vedono le moderne bancarelle, e sullo sfondo il maestoso Palazzo Borghese

Il Tevere

Di li a poco girando tra i vicoli, "rubando" qualche foto, arrivo sul Lungotevere, e da Ponte Cavour mi godo il battello che risale il fiume......


Cuppolone

Risalgo anche io il Tevere fino a Ponte Sant'Angelo.

Il Cupolone domina la composizione della foto, nella maestà .......


Ponte Sant'Angelo

Standoci sopra non mi rendo conto di quanto sia bello.....

Basta allontanarsi un po' e lo ammiro, attraverso i colori dell'autunno romano

Castel Sant'Angelo

E' lì sotto gli occhi, con sullo sfondo la Cupola di San Pietro

Tutta la storia sul sito ufficiale: http://www.castelsantangelo.com/

Piazza di Spagna

Un salto consistente per arrivare nella piazza più elegante di Roma, che rappresento con la foto della Scalinata ampiamente affollata, su cui si erige la Chiesa di Trinità dei Monti

da Wikipedia:

La monumentale scalinata di 135 gradini fu inaugurata da papa Benedetto XIII in occasione del Giubileo del 1725; essa venne realizzata (grazie a dei finanziamenti francesi del 1721-1725) per collegare l'ambasciata borbonica spagnola (a cui la piazza deve il nome) alla chiesa di Trinità dei Monti.

Venne progettata sia da Alessandro Specchi che da Francesco De Sanctis dopo generazioni di lunghe ed accese discussioni su come il ripido pendio sul lato del Pincio dovesse essere urbanizzato per collegarlo alla chiesa. La soluzione finale scelta fu quella di Francesco De Sanctis: una grande scalinata decorata da numerose terrazze-giardino, che in primavera ed estate viene addobbata splendidamente con molti fiori. La sontuosa, aristocratica scalinata, posta all'apice di un lungo asse viario che portava al Tevere, fu disegnata in modo che avvicinandosi gli effetti scenici aumentassero man mano. Tipico della grande architettura barocca era infatti la creazione di lunghe, profonde prospettive culminanti con quinte o sfondi a carattere monumentale. La scalinata è stata restaurata nel 1995


La fontana della Barcaccia

Ai piedi della scalinata c'è una della più famose e suggestive fontane, realizzate dal Bernini nel 1600.

L'artista, per la creazione dell'opera, si ispirò ad una vecchia barca (da cui deriva il nome della fontana) che durante la piena del fiume Tevere del 1598 venne trasportata e si arenò proprio in quel punto


Fontana di Trevi

da fontana a fontana.......

Questa sicuramente più maestosa, in stile rococò, raffigura un oceano su un cocchio a forma di conchiglia trainato da cavalli marini, guidata da tritoni.

E' consuetudine, specie per i turisti, lanciare una moneta nell'acqua della fontana: rito propiziatorio che garantirà un ritorno nella città di Roma

 

Piazza della Repubblica

Risalgo via Nazionale, percorrendola per intero: arrivo a Piazza Esedra, anche qui c'è una fontana ovvero La Fontana delle Naiadi. Sullo sfondo di intravede la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, opera di Michelangelo

Porta Pia

Nell'epoca Risorgimentale, precisamente 20 settembre 1870, Roma diventa parte integrante del Regno d'Italia, con la breccia di Porta Pia. I soldati Italiani erano comandati dal generale Cadorna: attraverso una breccia aperta nelle mure della città, all'altezza di Porta Pia, entrarono a Roma sconfiggendo le truppe pontificie. L'anno successivo Roma fu proclamata Capitale d'Italia


Circo Massimo

Mi sposto nel mio percorso nel cuore di Roma, ed arrivo in un altro luogo storico che gli antichi Romani utilizzavano per le corse dei cavalli.

Nella mia foto rappresento però un "frammento" del luogo: ho preferito soffermarmi su una tipica fontanella di Roma, e sullo sfondo i resti dei palazzi imperiali sul Palatino 


Isola Tiberina

Mi sposto per pochi metri ed arrivo nuovamente sul Tevere, più a Sud rispetto a prima.

Unica isola urbana del fiume, dalle origine leggendarie. Io l'ho immortalata nella "punta" meridionale orientata verso il mare subito dopo una piena, dove si uniscono i due rami del Tevere.....con i tipici colori dell'autunno romano 

Piazza Vittorio

Sempre in tema di colori autunnali, ho raccolto bellissimi spunti dai giardini di Piazza Vittorio.

Un angolo stupendo come questo mantiene un fascino forse superiore a quello primaverile e contrbuisce a descrivere con le immagini lo splendore della città eterna. 

Piazza Navona

da piazza ....a piazza

Piena di fascino e di storia, era lo Stadio di Domiziano di epoca Romana, dedicato alle gare degli atleti. Vi sono ben 3 fontane: del Moro e del Nettuno ai lati, dei Quattro Fiumi quella centrale (nota come Fontana del Bernini). 


Al centro della Piazza c'è'obelisco originario della Via Appia Antica, proprio di fronte alla Chiesa di Sant'Agnese in Agone


Gianicolo

Appena dietro il Cupolone di San Pietro con la terrazza tra le più famose della città.

Sulla linea dell'orizzonte le colline che circondano Roma

Tramonto

Panorami mozzafiato assumono caratteristiche emozionanti ad ogni calar del sole. Il Giardino degli Aranci regala ogni giorno questo dipinto naturale