Biografia

Nasco a Alessandria il 10 Gennaio 85’ da Padre Fotografo Matrimonialista e Madre Coadiuvante nell’Azienda Agricola di famiglia.Mi appassiono da subito alla fotografia grazie a mio padre , gli altri bambini giocavano con le macchinine e il Pallone e io con le Kodak usa e getta e le Polaroid.Cresco tra rullini , Vhs , fotografie di matrimonio , album , montaggi video ecc. in un periodo dove la “comodita” del digitale era un miraggio tutto era manuale ,artigianale ed ero affascinato sempre piu’ nel vedere mio padre “creare” con cura certosina album perfetti di matrimonio o montaggi audio video complessi con le apparecchiature del periodo.A 10 anni mi viene regalata la mia prima macchina fotografica una Nikon W35 con dorso data che ancora possiedo (il primo amore non si scorda mai)e inizio a fotografare prima a “caso” poi grazie ai preziosi insegnamenti di mio padre sempre piu’ con la testa componendo nella mente  l’immagine prima di scattare.Continuo a crescere e parallelamente agli studi la passione per la fotografia si sviluppa , evolve, inizio finalmente a utilizzare le due FM2 (che ancora possiedo) di mio padre , con I suoi preziosi consigli e insegnamenti imparo a scattare con ogni luce e in ogni situazione lavorando totalmente in manuale.Ritengo l’ FM2 la miglior scuola di fotografia possibile in un periodo dove il digitale era ancora un miraggio e sbagliare lo scatto equivaleva a perdere tempo e denaro la tecnica la velocita’ manuale di messa a fuoco e “l’occhio” la facevano da padrone.Studio alle superiori in un’istituto tecnico industriale Elettronica e Telecomunicazini ma passo al digitale solo nel 2006 con una Nikon D80 e inizio a collaborare con giornali locali.Fotografo diversi eventi I piu’ importanti per il gruppo “Rossopomodoro” e faccio benefienza scattando gratuitamente alle manifestazioni di un’associazione Animalista.Realizzo diversi scatti per una scuola di ballo Latino Americano che vengono utilizzati per la creazione di diversi cartelloni pubblicitari.Scatto anche per una catena come "Trony" e i miei scatti vengono utilizzati sul sito di uno dei loro negozi.Nel 2011 visti I miei studi e le qualifiche extrascolastiche inizio a lavorare per Michelin S.p.A. come tecnico “abbandonando” momentaneamnete la fotografia per accrescere le mie conoscenze nel campo elettronico.Non passa molto pero’ che la fotografia mi manca , potenzio la mia attrezzatura passando a FX e  , anche grazie alla mia compagna ex ginnasta , mi appassiono alla Ginnastica Ritmica e ne seguo da fotografo accreditato la serie A1-A2 la Coppa del Mondo e i Campionati Assoluti.Inizio a lavorare per "L'Inchiostro Fresco" (giornale cartaceo mensile e On line d'informazione)Cresco nella testat ottenendo una mia rubrica personale e inizio il percorso per diventare pubblicista.Partecipo alla 71^ Mostra internazionale d'Arte Cinematografica come fotoreporter fino ad arrivare ai giorni nostri dove sto perfezionando quella che chiamo:"L'ARTE DI OSSERVARE" ecco cosa intendo:

​"La vita moderna ormai ci ha portatato a correre freneticamente,a essere "bombardati" da una marea di informazioni che difficilmente assimiliamo completamente. Ma abbiamo mai provato a fermarci per un attimo ad "assaporare" con calma tutto cio' che ci arriva?Questo progetto nasce da qui, da quando mi sono "fermato" e ho provato ad ascoltare e ad ascoltarmi; cosi' facendo ho apprezzato tramite la fotografia la sottile ma ampia differenza tra ilguardare e l'osservare. Pensateci bene: noi generalmente guardiamo, vediamo, buttiamo un'occhiata ma cosi' facendo ci perdiamo un mondo che solo osservando con attenzione vedremmo.Osservando con attenzione scopriremo di essere in grado di sentire i colori e di vedere i rumori chiusi in un batter di ciglia...Siamo portati naturalmente a guardare senza soffermarci molto,una rapida occhiata e passiamo oltre e cosi' facendo perdiamo un mondo che solo osservando bene vedremmo... Ecco la fotografia ci permette di avere un'immagine fissa e di poterla "gustare" completamente senza fretta,di poterne carpire quell'imperfetta perfezione che solo uno scatto ci puo' donare, di vedere cose che altrimenti andrebbero perse per sempre. Attimi cosi' unici che nemmeno la mente puo' ricordare cosi' nitidamente."

Daniele

 

Visualizza allegato