Biografia

Emanuele Marzi nasce a Roma il 23 maggio 1978.

Si avvicina al mondo della fotografia durante il liceo, studiando grafica pubblicitaria e fotografia. Durante gli studi arriva il primo ingranditore per lo sviluppo dei rullini e stampa fotografica in bianco e nero. La passione aumenta a tal punto da riuscire a creare una camera oscura in cantina dove l'odore della carta fotografia e degli acidi per lo sviluppo la facevano da padroni.

Nel 2010 la Marrapese editore decide di utilizzare molte delle sue foto di viaggi per il libro fotografico "Punti di vista".

Da diversi anni collabora entusiasta con registi teatrali per la fotografia di scena.

Si occupa anche di fotografia sportiva per eventi organizzati da CONFSPORT, CONI, LEGA NAVALE SABAUDIA, A.S.D.T.A.V., F.I.T.A., fotografo ufficiale per evento HEAD, fotografo per le campionesse del mondo di IDO Ballet World Champion 2015.

La propenzione per il reportage e le foto naturalistiche prende sempre più piede.

Nel 2017 è riuscito finalmente a portare a termine un suo grande progetto, che ha permesso la realizzazione di un reportage fotografico per la ONLUS Maisons des Enfants, a lui molto cara, operante in Madagascar. Il reportage è stato racchiuso nel libro fotografico a scopo benefico "La mia casa, il mio futuro".

Nel 2018 un nuovo reportage fotografico lo porta in Burundi dove, con la Fondazione Andare Oltre Onlus, conosce una delle ultime tribù di Pigmei presenti nel paese. Il lavoro è stato raccolto nel libro "Dalla parte degli ultimi - missione Burundi". 

Quando non è impegnato in reportage all'estero, organizza viaggi fotografici in giro per il mondo.