Salvate Mutonia

Il gruppo Mutoid Waste Company, arrivò a Santarcangelo all'inizio degli anni ’90 per partecipare ad un’edizione del festival dei Teatri. Da allora, Santarcangelo è divenuta la loro casa. La loro arte, il loro stile di vita, loro stessi, sono divenuti per i santarcangiolesi familiari e dopo 20 anni le collaborazioni col Comune e con le scuole del territorio si sono moltiplicate, allo stesso modo i legami tra le persone.

Oramai c'è una seconda generazione di bambini che sono a tutti gli effetti santarcangiolesi. Il campo è un luogo unico, allo stesso modo fuori e dentro le regole, che ci consente di vedere altri orizzonti, di scoprire nuove cose ed è bellissimo che un luogo così possa essere considerato una parte di una piccola città quale è Santarcangelo e che i santarcnagiolesi lo vivano di fatto come una parte della città.


In questi molti anni di pacifica e proficua convivenza si è inserita purtroppo una voce singola che è contraria alla loro permanenza, una voce che rischia oggi di mandare a monte e di distruggere questo patrimonio. Abbiamo detto che il campo è un “caso unico” e come tale va trattato, perciò ogni formula burocratica che cerchi di individuarne i confini è miope.

Mutonia non è un campeggio (eppure le persone vivono dentro caravan o costruzioni temporanee che somigliano piu ad opere d’arte che a case ), non è un campo Rom (eppure le persone che vi risiedono non sono sempre le stesse e magari non stanno tutto l’anno) non è certo un quartierino di case a schiera.


Il Comune di Santarcangelo in questi anni si è mosso nelle sedi opportune e ha cercato di risolvere il problema per trovare una soluzione che coinvolgesse diversi enti, per tenere a Santarcangelo il Campo Mutoid come un Luogo dell’Arte.

Oggi, per colpa delle denunce (ripetiamo, di una sola persona che in 20 anni si è opposta ad ogni soluzione), ci troviamo di fronte ad una istanza di sgombero che potrebbe spazzare via non solo l’arte ma delle persone che fisicamente vivono, lavorano, vanno a scuola a Santarcangelo e questo è molto triste.


Sappiamo che l’Italia è un paese dove si trova una soluzione a tutto, anche alle cose più irragionevoli. Troviamo quindi una soluzione anche per il campo Mutoid, questo non sarebbe irragione

Sottoscrivi la petizione perché sia revocato lo sgombero del collettivo artistico Mutoid che si è insediato oltre vent'anni fa.

https://www.change.org/petitions/salvate-mutonia

 


Si sta muovendo il mondo dell'arte, si muove la politica, si mobilitano i cittadini per salvare l'esperienza di Mutonia, la casa della Mutoid waste company che ha piantato le tende a Santarcangelo di Romagna più di vent'anni fa e che rischia ora di scomparire per uno sgombero imposto dal Tar.

Online, sulla piattaforma Change.org, sono state raccolte migliaia di firmeper fermare lo sgombero: sono soprattutto cittadini di Santarcangelo a chiedere che questa realtà non venga spazzata via.