Biografia

Classe 1973, fotografo da quando ero ragazzino, grazie alla passione di mio fratello, dodici anni più grande, che mi apriva il mondo misterioso della camera oscura… Poi la prima fotocamera “mia”, che conservo ancora, e poi l’intrecciarsi della passione per la fotografia con quella per la montagna, da sempre mio “territorio d’elezione” per le mie immagini.
Ma quello che davvero ha cambiato il mio approccio con la fotografia è stata la collaborazione con un importante studio fotografico di Bergamo, vissuta con intensità per alcuni anni, parallelamente a un dottorato di ricerca. Questa collaborazione mi ha dato tanto – tutto? – trasformando realmente quella che era una semplice passione in una professionalità, che ho poi portato avanti, pur non scegliendo la professione del fotografo, nella mia esperienza professionale, nel campo della divulgazione e della comunicazione.