Biografia

 “Perche ci credo”
è la risposta che do a chi mi rimprovera 
di essere monotematico, di occuparmi 
solo di montagna.Io la montagna l’ho nel 
sangue, di montagna sono impregnate le 
mie connessioni neurali.Cerco perfino, 
per darmi un contegno, di cammuffare 
con piglio da manager questa che, alla 
lunga potrebbe apparire un’imbarazzante 
limitazione. 
No! La montagna non è affatto un angusto 
orizzonte geografico, al contrario è la 
massima espressione delle differenti 
complessità del paesaggio, della fauna 
e della flora, della varietà di forme 
e colori,simbolo di bellezza e di 
armonia che la natura si è divertita a 
disegnare con mille tonalità sulle tele 
più imprevedibili del mondo scrignio di 
ricchezza naturalistiche, spesso un po 
nascoste, mai scontate ma accessibili a 
tutti quanti si muovono nell’ambiente 
montano con curiosità e voglia di 
scoprire.
Mario Bontempi