Biografia

Riconduco la mia passione per la fotografia agli anni dell’infanzia, che trascorsi a giocherellare con una Exakta Varex 2B, la reflex manuale che mio padre mi lasciava utilizzare con un misto di orgoglio paterno, benevolenza e apprensione. All’età di vent’anni, dopo una interminabile campagna di raccolta pomodori, acquistai la mia prima reflex: una straordinaria Nikon AF F-801S. Era la prima macchina dotata di misuratore esposimetrico a spot per sistema zonale. Perlomeno tra quelle accessibili alle mie tasche. Quindici anni più tardi, con l’avvento del digitale, decisi di adeguarmi acquistando una una superba Reflex digitale Nikon D70. Se da un lato le infinite potenzialità della nuova tecnologia mi incuriosivano e mi incuriosiscono tuttora, dall’altra credo che nulla possa sostituire la magia demiurgica della camera oscura, che ancora conservo funzionante in un angolo della soffitta. Prediligo senz’altro la fotografia paesaggistica e naturalistica, senza però disdegnare né il ritratto né lo still life. Amo in particolar modo il bianco e nero perché credo che la semplice intersezione di forma e luce conferisca all’immagine una purezza e carica espressiva potenzialmente immense, impossibili da ottenere con il colore.

A true photograph need not be explained, nor can it be contained in words.” By Ansel Adams.