Salire Con Due Cavi, Scendere Con Due Assi...

La salita, la discesa, e in mezzo ammirare e fotografare il panorama dalla Regina delle Dolomiti, la Marmolada; più passioni in un unico racconto:

L' avvicinamento in funivia di uno dei tre tronchi alla vetta
 


appena arrivato, appoggio i miei sci e preparo la reflex per lo scatto: ho poco tempo; i meno 20 gradi reclamano immediatamente il guanto appena tolto...
 

ed ecco cosa vedo prima di scendere per la scaletta ghiacciata; la punta più alta, la vetta a 3343 mt, sono circondato da nuvole velocissime e la sensazione è di essere infinitamente piccolo...
 


girando con lo sguardo, ammiro il panorama con il gruppo del Sella lì davanti a me, e lo sfondo che si perde a vista d' occhio...

 

altro tremila: il Piz Boè, che sembra una piramide in un mare di neve....e stò ancora sorridendo...

 


sotto di me, la pista di 12 km: il primo tratto è ridotto come una pista da "hot dog" (sci acrobatico), tutto a devastanti cunette di neve accumulatasi dopo innumerevoli passaggi di altri sciatori...
 

l' ultima perla, dopo un' esperienza per me molto emozionante, scendendo, uno scorcio del Civetta..
 

 

Se Vi ho trasmesso qualcosa, anche pochissimo, per me è già moltissimo...

Roby.