STREETphotografy

Dare una definizione esaustiva alla "Street photografy " non è semplice. Si potrebbe cominciare dicendo che è un genere fotografico, più precisamente un genere di reportage. La street " la strada " è infatti l'istantanea della vita urbana osservata per strada nella sua quotidianità e nei suoi molteplici aspetti : l'ironia, la tragedia, l'imprevedibilità, la bellezza ed anche la crudeltà. Le immagini di questo genere fotografico sono lo specchio della società, delle persone che la compongono, catturate durante la vita di tutti i giorni da qualche occhio attento alle sfumature dell'umana commedia che va in atto negli spazi pubblici. Essere un fotografo di strada significa entrare in sintonia con la vita, percepirne gli umori, gli odori, i colori viverla con intensità per poi cercare di rappresentarla solo dopo averla assorbita.

La fotografia di strada è un filone ricco di opportunità , ma richiede un fotografo smaliziato ed io non sempre lo sono, presenta problemi concreti soprattutto a nel centro storico di Palermo ........ dove quasi tutto è al limite della legalità !!!! " abusivismo, clandestini , ambulanti, lavavetro, posteggiatori abusivi , mendicanti , accattoni e lavavetro e per finire ladri e malacarni ......tutti si sentono osservati  e sono guardinghi e maliziati , meglio fare attenzione.

Io le chiamo le foto rubate, si perchè sono fatte all'insaputa dei soggetti (di solito sconosciuti) cercando le espressioni che narrano , si possono ottenere fotografie capaci di trasmettere le emozioni.

Molte persone esprimono disagio nel trovarsi davanti una macchina fotografica, difficilmente si otterranno belle foto, per questo è spesso preferibile fotografare le persone nei momenti in cui non se ne rendono conto. Una foto che riesca a suscitare interrogativi e riflessioni nell'osservatore è quasi certamente una buona foto.

                                                                                                                Salvo Violante