Me,Myself&I

Mi presento: sono Stefano ed ho iniziato a coltivare questa meravigliosa passione nel 1979 all'età di 18 anni con una Yashica FX-E Super per continuare poi con Nikon FM, FM-2 ed F3.

Sono approdato a malinquore e tardi al digitale nel 2000 con una Coolpix per poi passare ad una D-200 ed ora D-700 + Nikon 1 V1, ma tutt'ora non ostante la possibilità di scattare raffiche continuo a curare gli scatti come se avessi la pellicola e tranne rare volte, li tengo per ciò che sono, anche con errori o imperfezioni.

Non adoro la post produzione se non per la correzione dei parametri di base così come ho sempre fatto nella mia camera oscura.

Preferisco in assoluto i paesaggi ed i ritratti, glamour solo se ben fatto e rarissimo nudo di alta qualità e non volgare: il nudo credo vada immaginato e non visto....

"Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà di percezione convergono davanti alla realtà che fugge: in quell’istante, la cattura dell’immagine si rivela un grande piacere fisico e intellettuale. Fotografare è mettere sulla stessa linea di mira la testa, l’occhio e il cuore. Per me fotografare è un modo di capire che non differisce dalle altre forme di espressione visuale. E’ un grido, una liberazione. Non si tratta di affermare la propria originalità, è un modo di vivere. In fotografia l’istante è al tempo stesso la domanda e la risposta" 
(Henri Cartier-Bresson)