Biografia

Il mio primo avvicinamento alla fotografica è stato quando avevo 12 anni, con una vecchia macchina fotografica di mio padre, tutta manuale.
Da allora la passione e la magia della fotografia è stata una presenza che ho traghettato nella mia vita, fino ad ora. Essendo un amatoriale, ovvero non avendone fatta una professione, gli ho potuto dedicare il tempo che gli potevo dedicare.
Comunque questo non mi ha impedito negli anni di impostare un approccio scrupoloso e metodico nello studio e nel perfezionamento di quest'arte.
Ho avuto l'opportunità di poter affinare tecniche di ripresa e post produzione con persone che ne hanno fatto una professione ed ancor di più un loro quotidiano modo di pensare e raccontare la realtà.

Vedere e Guardare non sono sinonimi, la fotografia è una loro differenza.


Tiziano Terzani:
"Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea."