Dalla culla alla tomba - From cradle to grave

Crespi d'Adda

E’ una fredda domenica mattina di novembre, mi piace guidare senza traffico, mi piace scorrere su strade alternative e secondarie ammirando il paesaggio.

La sera prima stavo sfogliando la vecchia enciclopedia della fotografia rilegata 30 anni fa dal mio cartolaio di quartiere. Alla lettera “C”, dopo aver letto qualcosa a proposito del colore, mi imbatto in un interessante inserto dedicato all'opificio costruito dalla famiglia Crespi alla fine dell’ottocento, a ridosso del fiume Adda, non troppo distante da Capriate (BG).
 

It 'a cold Sunday morning in November, I like to drive without traffic, I like to run on alternative routes admiring the scenery.

The night before I was looking through the old encyclopedia of photography bound 30 years ago from my stationer district. The letter "C", after reading something about the color, I come across an interesting insert dedicated to the factory built by the Crespi family at the end of the nineteenth century, near the Adda river, not too far from Capriate (BG).

 
 

L'Opificio - The Factory

Come dicevo, era una fredda mattina di autunno e, sulla strada di rientro da Gromo, decido di fare uan sosta a Crespi d'Adda (BG).

In compagnia della mia inseparabile Nikon, percorrendo un viale alberato e, lasciatomi alla sinistra la chiesa, arrivo all’incrocio di fronte all’entrata principale  dell’ormai pensionato cotonificio. Parcheggio e, zaino e cavalletto in spalla, volgo il mio sguardo in direzione dell'entrata principale della fabbrica.

Si, è come si vede nell'inserto della mia vecchia enciclopedia, con i lampioni che si alternano a destra e a sinistra e che volutamente costringono gli occhi dell'osservatore a focalizzarsi direttamente sull'imponente ciminiera, oltre il cancello in ferro battuto.
 

As I said, it was a cold autumn morning, and on the way back from Gromo, I decided to make a stop in Crespi d'Adda (BG).

In the company of my inseparable Nikon, along a tree-lined avenue, and left me to the left the church, I arrive at the crossroads opposite the main entrance of the now retired cotton mill. Parking, backpack and tripod, I turn my gaze towards the main entrance of the factory.

Yes, it is as shown in the insert of my old encyclopedia, with the lights that alternate left and right which  deliberately force the observer's eyes to focus directly on the imposing chimney, over the wrought iron gate.

 
La stella a otto punte - The eight-pointed star

La fabbrica si estende da Nord a Sud, lungo la riva orientale dell’Adda.

La prima impressione è quella di camminare di fianco un castello di carte, non perché si avverte la sensazione di fragilità, ma per il ripetersi delle geometrie dei capannoni che rispettano un elegante  e preciso progetto architettonico regalando a chiunque una singolare prospettiva lungo la strada che conduce al cimitero.

Mi colpisce molto la decorazione in mattoni “stampata”  sul muro lungo la facciata del reparto produttivo, abbellire il luogo di lavoro sembra essere la parola d'ordine.
 
La decorazione, una stella a otto punte, è anche il simbolo del villaggio.
 

The factory covers from north to south along the east bank of the Adda river.

The first impression is to walk beside a house of cards, not because you feel the sensation of weakness, but a repeat of the geometry of warehouses that meet an elegant and precise architectural plan giving everyone a unique perspective on the road that leads the cemetery.

Strikes me about the "printed" decoration brick on the wall along the front of the production department, to beautify the place of work seems to be the watchword.

The decoration, an eight-pointed star, is also the symbol of the village.

 


La centrale termica - The thermal plant

Un sole pallido tenta di forzare il muro di foschia formatosi dietro la ciminiera della centrale termica , cavi elettrici attraversano il cielo collegandola alla grande fabbrica come se fosse un unico cordone ombelicale, solo che sarà lei a nutrire la madre e a trasmetterle il calore necessario.

Odore di abbandono traspira da una delle finestrelle della centrale rotta a sassate, é una opportunità per raccogliere la muta intervista di tubi, flange, contenitori, leve, interruttori e macerie.
 

A pale sun tries to break the wall of mist formed behind the chimney of the thermal plant, electrical cables across the sky by connecting it to the big factory as if it were a single umbilical cord, with the difference that it will feed its mother transmitting the required heat .

Smell of neglect transpires from one of the windows’ plant broken with stones, it is an opportunity to collect  the silent interview with pipes, flanges, containers, levers, switches and rubble.

 

Il lavatoio -The laundry

E’ incredibile ciò che è stato fatto da questi industriali, non si badava a spese per il benessere dell’azienda e dei suoi operai, impiegati e dirigenti.

Tutto e tutti erano importanti componenti di questa grande famiglia creativa e all’avanguardia .

Le case degli operai in fila e ben ordinate usufruivano anche di un lavatoio comune perfettamente organizzato e riparato. Immagino il rumore dell’acqua corrente che riempie le singole vasche fuso ai mille racconti delle donne ansiose di aggiornarsi sugli ultimi eventi.
 
Lavoro, ricreazione, lavoro...socializzazione.
 

It's amazing what has been done by these industrials who did not care for well-being  expense of the company and its workers, employees and managers.

Everything and everyone were important components of this large creative and innovative family.

Workers' houses in a row and well-ordered benefitting also a common laundry perfectly organized and sheltered. I imagine the sound of the running water, that fills the individual tanks, melt to the thousands stories of women who are anxious  to be updated about the latest events. 

Work, recreation, work ... socialization.

 


Verso sud - Going South

Ritorno sulla strada principale, rumori di piccoli passi e rotolamento di gomme di bicicletta interrompono il silenzio che avvolge totalmente l’area.

Le poche anime che passeggiano mi degnano di uno sguardo sfuggente e continuano nel loro intento. Un cane con il suo padrone si dirige a sud verso il cimitero Crespi.

Nel viale alberato le foglie secche fioccano e, volteggiando nell'aria, distribuiscono l'umido profumo che invade le mie narici.

Back on the main road, the noise of small steps and rolling bicycle tires break the silence that surrounds the whole area.

The few souls who walk deign me an elusive look continuing in their aim. A dog with his master heads south to the Crespi cemetery.

The tree-lined dry leaves rained, hovering in the air, distributing damp smell that fills my nostrils.

 

Un luogo di pace - A place of peace

La famiglia Crespi non ha pensato solo alle case, alla chiesa, alla scuola, all’ospedaletto, ai bagni con docce e piscina e ai lavatoi, i Crespi hanno pensato anche ad un luogo di pace dove far riposare per sempre non solo i propri familiari e parenti, ma anche le anime di tutte le persone che hanno preso parte, nel bene e nel male, a questo grandioso progetto.

Il monumento di famiglia mi appare imponente, come una grossa piramide Atzeca, a gradoni.
Il sole alle sue spalle disegna una silhouette, nella quale si distingue a tratti la grande porta d’accesso. Le enormi ali laterali avvolgono lapidi e tombe in un grande abbraccio.
 
Ho provato una sensazione di affetto persistente e palpabile nell’aria.
 

The Crespi family has not only thought about the houses, the church, the school, the Ospedaletto (small Hospital), the bathrooms with showers and swimming and the wash-houses, Crespi family has also thought to have a place of peace where rest for ever,  not only for family members and relatives, but also for the souls of all those who took part, for better or for worse, in this great project.

The Crespi’s  monument is huge, like a big Aztec pyramid, stepped style.

The sun behind it draws a silhouette in which it is possible to see the great gateway. The huge wings wrap tombstones and graves in a big hug.

I had a feeling of persistent and palpable affection in the air

 


Dalla culla alla tomba - From cradle to grave

Un’atmosfera protettiva mi ha sfiorato e un pensiero mi ha invaso la mente:

"Si, è proprio vero, il miglior investimento è la risorsa umana”.

Così importante da dedicargli un intero villaggio, così importante da metterla a proprio agio, così importante da prendersi cura di lei, fin dalla nascita e fino alla morte dedicandogli anche un pezzo di pietra uguale per tutti i lavoratori che si sono adagiati per sempre in quel terreno attarversato dall'Adda.

Dalla culla... alla tomba.

 

A protective atmosphere has touched me and a thought invaded my mind:

 

"Yes, it is really  true, the best investment is the human resource."

So important to devote it an entire village, so important to put at ease, so important take care of it, from birth to death by dedicating a piece of stone, the same for all workers who are settled forever in that soil crossed by the Adda river.

From the cradle ... to grave. 

 

Rarità - Rarity

 

Mi spiace constatare che questo rivoluzionario modello di “fabbrica” non sia più attivo.
 
Mi spiace pensare che le visioni innovative dei Crespi non siano più attuali.
 
Mi spiace pensare che probabilmente nessuno pensa più come loro.
 

I'm sorry to see that this revolutionary model "factory" is no longer active. 

I'm sorry to think that the innovative visions of Crespi are no longer actual. 

I'm sorry to think that probably no one thinks like them anymore.